Loading...

Toscana

La Toscana è una regione italiana posta nell'Italia centrale che confina a nord-ovest con la Liguria, a nord con l'Emilia-Romagna, a est con le Marche e l'Umbria, a sud con il Lazio. Ad ovest invece le sue coste sono bagnate dal Mar Ligure e dal Mar Tirreno. Il capoluogo regionale è Firenze, la città più popolosa nonché principale fulcro storico, artistico ed economico-amministrativo; le altre città capoluogo di provincia sono: Arezzo, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa, Pisa, Pistoia, Prato e Siena. La Toscana amministra anche le isole dell'Arcipelago Toscano che è costituito da sette isole principali e da alcuni isolotti minori in gran parte tutelati dal Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano. L'isola principale è l'Isola d'Elba che si presenta con un'alternanza di coste basse e sabbiose e coste più alte e frastagliate dove si aprono suggestive calette. A nord dell'Isola d'Elba si trovano l'Isola di Capraia, nel Canale di Corsica, e l'Isola di Gorgona nel Mar Ligure, entrambe con coste frastagliate. A sud dell'Isola d'Elba si trovano l'Isola di Pianosa, completamente pianeggiante e con leggere ondulazioni, con coste sia sabbiose che scogliose, l'isola di Montecristo con coste alte e frastagliate fatta eccezione per la zona dell'approdo, l'Isola del Giglio con coste prevalentemente alte e rocciose, alcune calette e la Spiaggia del Campese e l'Isola di Giannutri con coste scogliose pur presentando un territorio caratterizzato soltanto da ondulazioni e dislivelli leggerissimi. Fino al 1861 la Toscana è stata un'entità indipendente, nota con il nome di Granducato di Toscana. Da allora ha fatto parte del Regno di Sardegna, del Regno d'Italia ed oggi della Repubblica Italiana. E' una regione collinosa, ricca di agricoltura e fu la terra di nascita della civiltà Etrusca e più tardi la culla del Rinascimento. Tra tutti i paesaggi italiani, quello della Toscana di solito è il primo che viene in mente. Le sue attraenti colline, gli antichi alberi d'olivo modellati dai secoli e i nobili cipressi hanno sempre ispirato italiani e stranieri. Vi sono tanti ottimi motivi per scegliere di visitarla. Molti decidono di trascorrere il loro soggiorno in Toscana per poterne apprezzare la straordinaria offerta artistica e culturale, mentre altri preferiscono una vacanza nella natura degli splendidi paesaggi toscani. Chi ama camminare sceglie i sentieri delle montagne, i ciclisti le colline sinuose, gli amanti del mare le coste e le isole. Gli studenti stranieri scelgono infine la Toscana per imparare la lingua e la cultura italiana. Difficile scegliere dove iniziare un viaggio in Toscana. Dall'incantevole grandiosità gotica di Siena, la storica rivale di Firenze, allo splendore romanico dell'antica repubblica marinara di Pisa; da Lucca, cinta dalle mura antiche e costellata di piazze degne di un dipinto a Livorno, con il porto e quell'aria accogliente che mette tutti a proprio agio; dal mosaico di vigneti delle colline del Chianti alle vette delle Alpi Apuane; dalle pianure della Maremma alle aspre gole nella zona di Pitigliano. Se poi ci si allontana dai maggiori centri urbani, s'incontra un'altra Toscana altrettanto affascinante, con paesini secolari arroccati sulla cima di colline verdi e chiese collocate nei luoghi più remoti. Per gli amanti del mare la Versilia è senz'altro una delle maggiori aree turistiche della regione grazie alla trasparenza del suo mare ed alla bellezza dei suoi paesaggi mentre per chi cerca il divertimento la vita notturna è di prim'ordine e sono numerosi i pub, i ristoranti e le discoteche, tra le quali la storica Bussola di Focette a Marina di Pietrasanta e la Capannina di Franceschi a Forte dei Marmi. Scendendo lungo la costa, proprio di fronte all'Isola d'Elba si trovano rinomate località marittime come Follonica situata al centro dell'omonimo golfo, Castiglione della Pescaia famosa per un imponente castello medievale che domina dall'alto il mare e Punta Ala con il suo rinomato porto turistico. Per chi invece desidera riservarsi un pò di tempo da trascorrere in relax ed armonia la Toscana offre alcune delle più belle località termali d'Italia come Montecatini, Saturnia e Chianciano. Le tradizioni popolari toscane hanno da sempre contraddistinto gli usi e costumi dei suoi abitanti. Tra le occasioni più pittoresche c'è la Festa del patrono San Giovanni a Firenze, che si tiene il 24 di giugno ed è caratterizzata da una bizzarra partita di calcio in costume in stile rigorosamente medievale e da fuochi d'artificio da favola. L'evento più spettacolare di Siena è invece la cosiddetta Estate Musicale: una serie di stupefacenti spettacoli che riempiono di musica l'estate senese. Una festa molto particolare, a molti sconosciuta, è infine il capodanno pisano. che si festeggia il 25 marzo, esattamente nove mesi prima della nascita di Gesù, secondo una tradizione che si rifà al calendario Gregoriano che dal 1200 al 1749 vedeva coincidere l'inizio del nuovo anno con il giorno dell'Annunciazione. In questa giornata, a mezzogiorno esatto, un raggio di sole penetra nel Duomo da una finestra della navata centrale e colpisce un uovo di marmo che sovrasta il pergamo di Giovanni Pisano e un Corteo Storico raggiunge il Duomo, dove si celebra la Messa e si benedice il nuovo anno. Il 10 agosto a Grosseto si festeggia San Lorenzo, patrono della città a cui è dedicata anche la Cattedrale. Un'altra rievocazione storica, che affonda le sue radici nella storia è Il Palio delle Contrade Città di Fucecchio che nasce da una rivisitazione dell'antico Palio della lancia datato 1200. Un'altra festa folcloristica è il Palio Marinaro, una gara remiera che si svolge a Livorno, nello specchio di mare di fronte alla città e che vede sfidarsi i sedici rioni cittadini. Conosciuto in tutto il mondo è il Carnevale di Viareggio con le sue variopinte sfilate di carri e il Palio di Siena, che coinvolge l'intera città per due volte all'anno, in luglio e in agosto. Per quanto riguarda le rassegne di cultura e spettacolo, da ricordare a maggio il "Maggio fiorentino", grande kermesse dedicata al teatro e a metà luglio a Pistoia il "Pistoia blues festival", che vede l'esibizione di star internazionali del blues e del jazz. In inverno, a Firenze è il momento della rassegna cinematografica "Festival dei Popoli"; la città è anche la sede di "Pitti Immagine", cinque eventi di moda che sono tra i più importanti nel calendario internazionale. Questa terra offre inoltre a chi apprezza la buona tavola e agli appassionati dei vini la possibilità di gustare i sapori semplici e genuini dei piatti e dei vini locali. La Toscana, infatti, è nota in tutto il mondo per la produzione, tra gli altri, del Chianti Classico, del Brunello di Montalcino, del Vino Nobile di Montepulciano e della Vernaccia di San Gimignano. Il suo olio d'oliva, uno dei più buoni al mondo, accompagna stupendamente l'ottima cucina: bistecche alla fiorentina, pinzimonio di stagione, crostini toscani con paté di fegatini di pollo, e la pappa al pomodoro, preparata con porri, pomodori, aglio, basilico e servita con il pane sono solo alcune delle specialità toscane, piatti semplici, preparati con ingredienti di stagione che arrivano direttamente dalle aziende agricole vicine. Un classico della cucina povera e contadina è la ribollita. Ottimo il pecorino, per esempio quello di Pienza e il tartufo di San Miniato. Anche il mare si fa sentire con i suoi profumi: la pasta condita con ricci nostrani, le triglie alla livornese e il pesce San Pietro con pomodori e capperi.

Cerca offerte hotel in Italia

In collaborazione con

Destinazioni frequenti