Loading...

Calabria

La Calabria è una regione dell'Italia Meridionale con capoluogo Catanzaro e confina a nord con la Basilicata e a sud-ovest un braccio di mare la separa dalla Sicilia. La regione costituisce la punta dello stivale del territorio italiano ed è bagnata dal mar Tirreno, dal mar Ionio e a nord-est dal golfo di Taranto. I capoluoghi di provincia della Calabria sono cinque: Crotone, che si affaccia sul mar Ionio e sul Golfo di Squillace, Vibo Valentia, situata tra il Golfo di S. Eufemia e il Golfo di Gioia Tauro (le due provincie recenti, costituite solo nel 1992), Cosenza, sede dell'Università della Calabria e città in forte espansione che ha il territorio più ampio e anche il maggior numero di abitanti, Catanzaro, fondata dai Normanni, posizionata lungo un ripido sperone roccioso e capoluogo anche della regione e Reggio Calabria, città che ospita i Bronzi di Riace e altri reperti della Magna Grecia; caratteristico il rinnovato lungomare sullo Stretto di Messina. Il nome Calabria venne attribuito a questa regione solamente sotto la dominazione bizantina, mentre in epoca classica veniva chiamata Brutium. Presenta una superficie per la maggior parte collinare, con vaste zone montuose e detiene il 10% dell'intero patrimonio costiero dell'Italia. Qui la natura è stata generosa: estesi i boschi e gli altipiani, belli i parchi - Pollino, Sila e Aspromonte - e le aree protette la cui particolare collocazione, a ridosso delle coste, permette di raggiungere facilmente il mare. La Calabria stabilisce tra mare e montagna uno stretto legame; lungo il territorio si incontrano insenature, scogli e rocce a strapiombo sul mare sulle quali sono costruiti piccoli borghi di pescatori o torri di vedetta. Da visitare è il borgo medioevale di Gerace con abitazioni scavate nella roccia, e molto interessanti sono gli scavi archeologici di Locri e Sibari. La regione ha visto il passaggio di numerosi popoli e culture provenienti da tutto il Mediterraneo che hanno segnato la sua storia e di cui conserva magnificamente tracce ricche di fascino; sinceri e ospitali, i calabresi sono il risultato dell'amalgamarsi di quei popoli e delle loro indelebili impronte nel patrimonio artistico, nel paesaggio archeologico, nella gastronomia locale e nell'artigianato, nella musica e nelle forme di religiosità. La Calabria è in grado di offrire al turista un patrimonio artistico unico che si intreccia con la tradizione artigianale, enogastronomica e le manifestazioni folcloristiche. Dall'arte della ceramica agli oggetti di rame, dalla scultura in legno ai filati, è caratterizzata da un ricco panorama di culture, tradizioni ed eventi da vivere in ogni periodo dell'anno. La maggior parte dei turisti che scelgono la Calabria come loro destinazione di viaggio è attratta dai suoi 800 chilometri di costa; le numerose spiagge attrezzate e animate o assolate e selvagge rispondono alle diverse esigenze di una vacanza all'insegna del relax e della privacy o dell'attività programmata ed estemporanea. La morfologia del litorale calabrese, dalla sabbia finissima alle scogliere, offre molteplici opportunità di balneazione a pochi chilometri di distanza l'una dall'altra. Tra le più belle località di mare rinomate sono le località turistiche di Tropea, Soverato, Diamante e Praia a Mare. Il turismo montano in Calabria è attivo soprattutto nella zona della Sila e dell'Aspromonte, che dispongono di impianti per gli sport invernali; molto frequentati sono i paesi di Camigliatello Silano e Lorica. Le zone montuose sono distribuite lungo tutto il territorio, al centro-nord si trova il versante meridionale del Massiccio del Pollino e la Sila, a sud l'Aspromonte. Nel territorio calabrese sono inoltre presenti alcuni rinomati centri termali come Lamezia Terme, le Terme Luigiane che si trovano a metà strada tra i comuni di Guardia Piemontese e Acquappesa e le Terme Sibarite, famose già nell'antichità all'epoca in cui la zona fu dominio degli abitanti di Sibari. Se avete deciso di visitare la Calabria allora non perdete l'occasione di partecipare alle caratteristiche sagre paesane; ce n'è davvero per tutti gusti e ognuna è caratterizzata dal prodotto che meglio identifica la zona dove la stessa si svolge. Sarete avvolti dai sapori forti della cucina locale, il peperoncino, la "nduja" (il classico salame piccantissimo calabrese), i salumi, l'ottimo olio e fiumi di buon vino; tra i più noti ed apprezzati da ricordare il Cirò ed il Melissa, il Bivongi ed il Greco di Bianco, considerato tra i migliori vini bianchi d'Italia. Le sagre sono anche un'ottima occasione per approfittare della rinomata ospitalità calabrese, fraternizzando con le persone del luogo, che non mancheranno di farvi sentire come a casa vostra e ogni serata è allietata da gruppi folcloristici e di musica popolare che vi coinvolgeranno in vivaci tarantelle e balli di gruppo.

Cerca offerte hotel in Italia

In collaborazione con

Destinazioni frequenti