Loading...

In vacanza per visitare i borghi costruiti sul tufo

Pagina creata da Erika Mariniello in Blog

Erika has no followers

Quattro o cinque giorni tra piccoli borghi costruiti sul tufo alla scoperta di Sovana e Pitigliano, facendo sosta anche a Magliano in Toscana e nella piccola frazione di Pereta per assaggiare squisiti piatti tipici. Per fare questo itinerario in Toscana l'ideale è avere almeno quattro giorni di tempo. Il consiglio è di viaggiare in auto per godere al meglio dei panorami e degli scorci che questo angolo di maremma offre. Se partite da una città del nord, per esempio Milano come è capitato a me, la prima volta che ho visitato quest'angolo d'Italia, impiegherete circa cinque ore per raggiungere la prima tappa di questo viaggio che dal capoluogo lombardo dista circa 450 chilometri. Vedere Sovana per la prima volta lascia senza fiato. Il paese è piccolo ma così perfetto e ben conservato che per molti è divenuto un rifugio dove staccare la spina e concedersi un po' di riposo. Arrivando in auto se siete fortunati potete trovare parcheggio subito fuori dal paese e raggiungere a piedi, in pochi minuti il borgo. La piazza principale, del Pretorio, con la sua chiesa, di Santa Maria Maggiore, costruita in tufo, piccola e perfettamente proporzionata con il resto del paese, è davvero suggestiva. Vi consiglio di fermarvi qualche minuto e di godere di questo spettacolo magari da più di una angolatura. Nella piazza troverete anche un bar e un ristorante dove poter fare una pausa. Andando oltre, passeggiando per qualche minuto potete visitare il Duomo, la Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo, edificata poco fuori dal centro. Per chi si vuole rilassare, vuole addormentarsi nel silenzio e aprire gli occhi la mattina senza il suono della sveglia, la scelta migliore e fermarsi almeno una notte in hotel. Il paese offre alcune belle sistemazioni e un Resort. Il Sovana Hotel &Resort è stato ricavato in un casale ristrutturato, è immerso nella campagna ed è la meta ideale per chi vuole staccare la spina dal caos e dalla routine. Da Sovana, Pitigliano dista davvero poco. Circa otto chilometri, non di più. Anche questo piccolo Comune toscano vi lascerà uno splendido ricordo alla vostra partenza. Raggiungendolo in auto, potrete godere di una splendida vista su tutto il borgo racchiuso nelle sue mura e addentrandovi nel suo centro storico rimarrete affascinati dai vicoli e dagli scorci che vi può offrire. Famoso anche come la piccola Gerusalemme, la parte centrale di questa località toscana, in provincia di Grosseto, è legata alla storica presenza di una comunità ebraica ben integrata nel contesto. Il paese, costruito sul tufo, è il luogo ideale per chi può concedersi di passare qualche giorno in tranquillità. Se passate da Pitigliano allungate il vostro viaggio di circa un'ora in auto e raggiungete il paese di Magliano in Toscana e la sua frazione di Pereta. In questo piccolo agglomerato di case io ci sono passata per caso un anno fa, e da allora avrò sempre un bel ricordo. Se ripenso a Magliano mi torna in mente il camminamento sulle mura che, al tramonto, regala un panorama unico e il suo centro storico. Di Pereta, invece, il ristorante da Maria dove il gestore Luciano che porta avanti l'attività di famiglia, con la sua gentilezza e simpatia, dà la possibilità di fare una cena abbondante a base di prodotti tipici, dall'antipasto al dolce, ad un prezzo molto contenuto. Per passare la notte in questi giorni potete scegliere uno dei numerosi hotel a Pitigliano come il "Cerchio Verde" in campagna o per esempio la "Locanda Il tufo rosa". Erika Mariniello (foto di Davide Romanini)

 

Cerca offerte hotel in Italia

In collaborazione con