Loading...

Un tuffo nell’Ottocento al Castello Pallotta

Pagina creata da Erika Mariniello in Blog

Erika has no followers

Dopo il successo ottenuto dall'evento organizzato a giugno, al Castello Pallotta si torna indietro nel tempo fino all'Ottocento. La rievocazione storica, organizzata in collaborazione con l'Associazione "Cingoli 1848", si è svolta domenica 20 ottobre nella suggestiva cornice del Castello di Caldarola, in provincia di Macerata, nelle Marche. Il Castello è il teatro ideale per ricreare l'atmosfera ottocentesca e, attraverso la rappresentazione di scene del tempo ambientate nei suggestivi saloni della residenza storica della famiglia Pallotta, offre l'opportunità ai visitatori di vivere un sogno. Del Castello, se vi ricordate, AllYouCanItaly vi aveva parlato tempo fa, inserendo questa importante tappa in un itinerario più ampio alla scoperta della regione Marche. E' uno dei pochissimi castelli di questa zona d'Italia che conserva intatto tutto il suo arredamento, presentandosi ancora oggi come una vera e propria residenza. Il salone d'onore, utilizzato dai Conti Pallotta fino agli anni 50, i salottini sfarzosi, le camere da letto, le zone utilizzate dalla servitù, hanno preso vita domenica dando luogo ad una giornata indimenticabile. La visita del Castello, infatti, è stata ancora più suggestiva; i visitatori hanno passeggiato tra le sale guidati da attori e figuranti che, comportandosi proprio come se si trovassero in un'altra epoca, hanno raccontato loro la storia della famiglia e della dimora. Come è accaduto nella precedente edizione estiva l'evento è stato un successo che ha richiamato moltissime persone. Anche quest'anno, come nella scorsa edizione, è stata particolarmente apprezzata la scena ambientata nello studio: siamo alla fine dell'Ottocento e il Conte Giuseppe si sente costretto a confrontarsi con la modernità e con i cambiamenti sociali, economici e politici che questa implica, confidando le sue perplessità e le sue speranze ai visitatori. Danze storiche, invece, nel salone d'onore con la possibilità di assistere ad un grande ballo, ambientato rigorosamente nell'ottocento. Il corpo di ballo dell'Associazione "Cingoli 1848" si è esibito in danze storiche eseguite, ovviamente, indossando costumi d'epoca curati nei minimi dettagli. Chi poi ha la possibilità di fermarsi nelle Marche per qualche giorno, non deve perdere l'occasione di visitare la zona, fare una capatina a Tolentino, al Castello della Rancia, ma anche al borgo medievale di Sarnano e nella vicina Macerata, città che offre moltissimi luoghi di interesse da non perdere. Erika Mariniello

 

Cerca offerte hotel in Italia

In collaborazione con